Coltivare tra le montagne nel nord Italia: Maison Anselmet

Siamo andati a scoprire Maison Anselmet, una cantina che ha radici nella viticoltura risalente al XVI secolo.

Situata nella Valle D’Aosta, la regione più piccola d’Italia, Maison Anselmet è immersa tra le montagne. Oggi a gestirla sono Renato Anselmet e il figlio Giorgio. La nascita effettiva dell’azienda è nel 2001 ma le prime tracce si hanno sin dal 1585. Questa cantina riesce ad unire tradizione e tecnologia; durante gli anni, innovazioni, tecnologia e scelte difficili hanno portato la cantina a produrre dalle 70 alle 70000 bottiglie.

In località Vereytaz troviamo la nuova cantina, un struttura innovativa ed accogliente, realizzata con materiali recuperati della zona.

La stanza è calda, decorata con oggetti antichi e pieni di storia. Una vetrata sulla nostra sinistra ci da la possibilità di, durante la degustazione, ammirare le vigne e lo splendido paesaggio circostante.

 La ragazza che ci ha accompagnato durante la degustazione è stata gentile e professionale. I vini degustati sono stati differenti e tutti di un ottimo livello:

  • Pinot Gris da uva 100% pinot grigio, affinamento in acciaio con batonnage. Un vino intenso con profumi complessi, sentori di mandorla, mallo di noce e banana. In bocca omogeneo ed avvolgente, con un finale piacevolmente acido.

  • Muller Thurgau da uve 100% muller thurgau, affinamento in acciaio con batonnage. Un vino deciso, fresco con finale minerale e secco.

  • Fumin, 100% fumin, affinamento in tonneau francese da 500l con batonnage. Vino ricco dai profumi intensi ed equilibrato.

  • Pinot Noir, 100% pinot noir, 10 mesi in barrique francese con batonnage.

Dopo la degustazione siamo passati alla zona produttiva. Un’affascinante scalinata ci ha portati fino ai piani più bassi, passando dallo studio siamo arrivati fin dove il vino riposa. Letteralmente circondati da botti, siamo passati tra una fermentazione e l’altra.

Il figlio di Giorgio Anselmet, Henri, dopo anni nelle vigne con il padre, ha fondato la sua cantina, La Plantze, che vanta di pochi ma eccellenti prodotti.

La nostra visita si è conclusa con un giretto tra le vigne. Ci è piaciuto molto visitare Maison Anselmet e non ci resta che fare i complimenti a chi ci lavora con passione.

Alla prossima,
cheers!
Camilla

Camillahttps://www.enodays.com
Designer. Appassionata di vino e viaggi. Sorrido alla vita e non viaggio mai abbastanza. Amo gli animali e sono alla ricerca costante di nuovi posti da esplorare. Positiva e spesso un pò distratta. Mi piace condividere e nel mio profilo instagram potrai trovare tutte le mie esperienze.

Related Stories

Discover

Popular Categories

Comments

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

it Italian
X
error: Content is protected !!