Azienda La Valle: visita alla cantina

Una domenica mattina ci chiama un nostro amico, invitandoci per una degustazione organizzata (già da tempo) per la mattinata stessa.. peccato che noi non ne eravamo a conoscenza!

Sempre aperti a nuove esperienze ci prepariamo e saltiamo in macchina.

Arrivati, veniamo accolti dal signor Eugenio. Composto, educato e molto simpatico. Siamo a Rodengo Saiano, in Franciacorta!

L’azienda La Valle appartiene alla famiglia Pezzola. Il primo terreno venne acquistato nel 1890, mentre l’azienda La Valle nasce nel 1990 da Eugenio e Giulia Pezzola.

Il signor Eugenio ci accompagna a visitare la nuova cantina. Un ambiente molto pulito, tecnologico ed innovativo dove ha luogo la produzione e la vinificazione.

Il cascinale del ‘400

Finita la visita alla cantina ci spostiamo nella zona degustazione che dista qualche minuto in macchina. Un bellissimo cascinale del ‘400 ci accoglie. Ci accomodiamo nella stanza per le degustazioni, un luogo antico e mantenuto con stile dove al centro della stanza troviamo una tavolata piena di salumi, frittate, focacce, formaggi e tanta ospitalità… tutto ciò che può abbinarsi ad un ottimo Franciacorta.

“Tasting time”

Durante la degustazione il Signor Eugenio ci fa provare tre suoi prodotti: il Primum, il Naturalis e il Regium.

  • Iniziammo la degustazione con il Brut rappresentativo dell’azienda, il Primum, composto da Chardonnay 75%, Pinot Nero 20% e Pinot Bianco 5%. Questo vino viene affinato per almeno 24 mesi sui lieviti. Dopo la sboccatura viene affinato ulteriormente in bottiglia per 6 mesi.
  • Il secondo vino che abbiamo avuto il piacere di degustare è stato il Naturalis (Extra brut, 2012). Uvaggio uguale al vino precedente, ma fatto riposare 6 anni sui lieviti.
    Sprigiona profumi di Margherita, fiori gialli secchi, pesca gialla, pompelmo, fragranza di pane e amaretti.
  • Passiamo al terzo vino: il Regium. Chardonnay 100%, affinamento di 6 anni sui lieviti. Ciò che rende speciale questo vino è il terreno particolare, con la presenza di fossili (ecco il motivo della chiocciola nel logo aziendale! ).
    In questo vino si percepiscono note di fiori bianchi e gialli, ananas, pesca, passion fruit, liquirizia e note tostate che ricordano la pasticceria (crema pasticciera e cannoncini).

In questa azienda incontriamo da un lato il passato, il cascinale, i fossili e i vecchi terreni.. e dall’ altro lato la tecnologia e l’innovazione, un connubio perfetto per degli ottimi vini.

Ti consigliamo di passare a trovarli in cantina.. non te ne pentirai!

Alla prossima visita 😉
cheers,
Camilla

Camillahttps://www.enodays.com
Designer. Appassionata di vino e viaggi. Sorrido alla vita e non viaggio mai abbastanza. Amo gli animali e sono alla ricerca costante di nuovi posti da esplorare. Positiva e spesso un pò distratta. Mi piace condividere e nel mio profilo instagram potrai trovare tutte le mie esperienze.

Related Stories

Discover

Popular Categories

Comments

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

it Italian
X
error: Content is protected !!