8wines: Camilla travels through wines

Camilla travels through wines” è una piccola rubrica, composta da 3 episodi, che ho deciso di creare durante la collaborazione con @8wines

La degustazione è un mondo affascinante. Un calice è in grado di raccontare una storia, un percorso e spesso, tanti sacrifici.

Ogni terra, dedita alla coltivazione di vigne, ha un “sapore” diverso e attraverso una semplice bottiglia è possibile conoscere ed esplorare diverse terre con caratteristiche differenti.

8wines è un insieme di wine lovers con un obiettivo ben preciso: creare una selezione accurata di vini che possa accontentare tutti i palati a prezzi accessibili.

All’inizio della collaborazione mi è stato chiesto quale tipologia di vino avrei preferito ricevere e la mia unica esigenza è stata: ricevere bottiglie difficilmente reperibili in Italia!

Detto fatto!

Dopo pochi giorni il pacco che mi è arrivato conteneva vini provenienti da tre differenti terre:

Sud Africa, California e Nuova Zelanda.

Inutile nascondere il mio entusiasmo…. così è iniziato questo percorso e i miei viaggi attraverso i calici.


La prima bottiglia che abbiamo degustato è stata quella proveniente dal SUD AFRICA:
Beaumont Hope Marguerite Chenin Blanc 2018.

Nel Sud Africa il clima è piuttosto favorevole e simile ai paesi mediterranei, vengono utilizzate tecnologie moderne e i prodotti esportati sono di alta qualità e caratterizzati da un ottimo rapporto qualità-prezzo… come questo prodotto.

100% Chenin blanc, il prezzo medio si aggira sui 20€ e la zona di produzione è Bot River. Veramente un buon prodotto e, forse, tra i tre quello che ho apprezzato di più.

La seconda bottiglia che abbiamo aperto è stata Angels & Cowboys Proprietary Red 2015 e grazie a questi calici siamo atterrati a Sonoma County, in CALIFORNIA.

La California è il paese con maggiore produzione vitivinicola degli Stati Uniti.
Il clima mediterraneo-temperato, le tecnologie, la qualità dei vini e la grande capacità di comunicazione sono fattori alla base del successo californiano i vini prodotti qui sono spesso affinati in barrique e caratterizzati da un’alta componente alcolica.

Questa bottiglia ha 14,8% e la zona di produzione è Dry Creek Valley.

Blend di Zinfandel, Carignan, Syrah, Malbec. Il prezzo di questa bottiglia è circa 20€.

La terza e ultima bottiglia ci ha teletrasportati in NUOVA ZELANDA. Quarter Acre Syrah 2016. 100% Syrah. La zona di produzione è Hawke’s Bay (nell’isola del nord) e il prezzo è di circa 30€.

La Nuova Zelanda è suddivisa in 2 isole, l’isola del nord (la più estesa, caratterizzata da ricche piogge che rendono la produzione di vino piuttosto difficile) e l’isola del sud dove le piogge sono scarse ed è indispensabile l’irrigazione delle vigne. Questo vino si è presentato intenso al naso, complesso, speziato ed equilibrato.

Tre fantastiche bottiglie che mi hanno permesso di scoprire nuove terre. Una collaborazione che non dimenticherò facilmente e ci tengo a ringraziare il team di @8wines che mi ha permesso di ampliare i miei orizzonti.

Alla prossima avventura wine lovers,

Un abbraccio,

Camilla

Camillahttps://www.enodays.com
Designer. Appassionata di vino e viaggi. Sorrido alla vita e non viaggio mai abbastanza. Amo gli animali e sono alla ricerca costante di nuovi posti da esplorare. Positiva e spesso un pò distratta. Mi piace condividere e nel mio profilo instagram potrai trovare tutte le mie esperienze.

Related Stories

Discover

Popular Categories

Comments

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

it Italian
X
error: Content is protected !!