#ATB: il messaggio della cantina Le Morette

Buongiorno wine lover,

Continua l’iniziativa #ATB i messaggi dalle cantine italiane. Oggi facciamo un viaggio virtuale nella cantina Le Morette. Siamo a Peschiera del Garda (sul Lago di Garda) una zona con terreno argilloso, ricco di calcare e caratterizzato da un microclima mite.

L’azienda si sviluppa su 32 ettari di vigneti, seguiti personalmente dalla famiglia Zenato che fondò Le Morette negli anni ’60.

Particolare e interessante è il logo Le Morette che rappresenta appunto una moretta, un volatile (il Germano Reale) tipico della zona. Con questa scelta traspare il forte legame dell’azienda con la natura e il messaggio che si vuole trasmettere di rispetto e cura dell’ambiente.

La sostenibilità in vigneto

Molto interessanti i metodi di lavoro sostenibili che ha deciso di utilizzare l’azienda, dall’attenzione all’utilizzo dell’acqua al mantenimento della biodiversità di flora e fauna, favorendo anche il diffondersi di insetti utili per il vigneto.

Nel 2019 l’azienda ha partecipato per la prima volta al Merano wine festival, dove il Lugana Benedictus Le Morette ha vinto il premio Red Award di WineHunter.

Qui sotto puoi leggere il messaggio che l’azienda ha deciso di condividere con tutti noi e suoi avere maggiori informazioni ti consiglio di guardare il loro sito internet: www.luganalemorette.it

Buona lettura,
alla prossima esperienza virtuale,
Camilla


In questo momento di emergenza sanitaria cerchiamo di comunicare messaggi positivi, di invitare le persone che ci seguono a rimanere in casa e a gustarsi un calice di vino, magari in compagnia di un buon libro.

Restiamo vicini a tutti i nostri clienti e followers che possono trovare i nostri vini Le Morette direttamente sul nostro shop online www.shop-luganalemorette.it/.

Abbiamo attivato anche un codice sconto: fino al 3 aprile, per ordini superiori a 59,90 euro la spedizione è gratuita con il codice SPEDIZIONI20.

Intanto la natura non si ferma e noi continuiamo a prenderci cura dei nostri vigneti e delle piccole barbatelle che popolano il nostro vivaio, sempre nel rispetto delle norme di sicurezza. L’arrivo della primavera è coinciso con l’inizio del “pianto della vite”, che segna il riavvio del ciclo vegetativo della pianta. Un segnale che infonde speranza e ottimismo per il futuro.

Camillahttps://www.enodays.com
Designer. Appassionata di vino e viaggi. Sorrido alla vita e non viaggio mai abbastanza. Amo gli animali e sono alla ricerca costante di nuovi posti da esplorare. Positiva e spesso un pò distratta. Mi piace condividere e nel mio profilo instagram potrai trovare tutte le mie esperienze.

Related Stories

Discover

Popular Categories

Comments

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

it Italian
X
error: Content is protected !!